Barcellona oltre la Rambla: cinque cose da non dimenticare sulla capitale catalana

La sottile linea d'ombra

barcelona-gaudì-battlo

Tutti abbiamo in mente la chiassosa e vivissima via principale di Barcellona, con il continuo viavai di gente e gli artisti di strada, eppure secondo me il grande fascino di questa città è nella sua atmosfera incantevole, fiabesca e ricca di cultura, che la rende un paradiso sia per gli appassionati di arte e architettura, sia per i curiosi e i viaggiatori.

Nell’elencare i miei luoghi del cuore, credo che per non fare ingiustizie andrò in ordine cronologico.

1. Barrio gotico e Raval: un cuore medievale pulsante e fascinoso

Barcellona, Barrio gotico: il museo Picasso. Barcellona, Barrio gotico: il museo Picasso.

Perdersi nel intrico di viuzze mediterranee e arabeggianti del centro storico non significa soltanto apprezzare le bellezze architettoniche (due tra tutte la cattedrale e l’altra bellissima chiesa gotica di Santa maria del Mare), ma anche seguire le tracce di un incontrastato e geniale protagonista di questo città: Pablo Picasso. Infatti è in…

View original post 797 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...